La deforestazione della Foresta Amazzonica: cosa fare per salvare le specie in pericolo?

25 novembre 2014 - Fonte: http://www.bionotizie.com

Nonostante i mille e mille appelli internazionali, nonostante leggi, regolamenti internazionali, nonostante gli occhi del mondo puntati addosso, la deforestazione della foresta amazzonica non è solo un problema attuale e persistente, ma è anche un problema che diventa via via più importante, anche in base agli ultimi dati, che parlano ad esempio di un incremento del 290% dei km quadrati rasi al suolo nella foresta amazzonica (ben 402) nel mese di settembre 2014, rapportandolo con lo stesso mese del 2013, dopo che per sette anni consecutivi – fino al 2012 – la pratica della deforestazione sembrava regredire.

La rapida distruzione delle foreste in tutto il mondo è una delle cause principali della riduzione della capacità di assorbire CO2 da parte del pianeta,...

Leggi il seguito »

Clima: 5 azioni per non superare i 2 °C il riscaldamento globale

22 novembre 2014 - Fonte: http://www.bionotizie.com

L’IEA (International Energy Agency) ha pubblicato 5 azioni che, se compiute seriamente, consentirebbero di non superare i 2 °C di riscaldamento globale, ovvero di mantenere l’aumento dentro questa soglia. L’IEA ha proposto, inoltre, delle alternative concrete per implementare queste 5 azioni.

«L’energia è responsabile di un terzo dei gas serra emessi in atmosfera, pertanto qualsiasi accordo sul clima deve tener conto della necessità di operare modifiche al settore energetico» ha spiegato Maria van der Hoeven, direttore esecutivo dell’IEA, sottolineando la serietà della situazione e la necessità imperiosa di cercare soluzioni reali.

«Il...

Leggi il seguito »

Smartbox: società nel mirino delle Fiamme Gialle

20 novembre 2014 - Fonte: http://www.bionotizie.com

La società che da anni offre numerosissimi pacchetti e idee regalo prettamente legate al settore turistico in Italia, è al centro di una maxi inchiesta da parte della Guardia di Finanza, per una presunta enorme evasione fiscale. I cofanetti regalo da differenti anni sono sempre stati un idea semplice e di gran successo grazie alla possibilità di offrire un momento particolare, una vacanza da sogno, un weekend di benessere o di sport estremo in location sparse in tutta italia. Insomma un business non indifferente per l’azienda, che ora finisce nelle mani della Guardia di Finanza.

La maxi evasione fiscale dal 2009 al 2013

...

Leggi il seguito »

Lo zafferano è il nuovo tartufo? Tutto sul business dell’oro rosso in un cd!

19 novembre 2014 - Fonte: http://www.bionotizie.com

E’ l’aroma degli dèi, la spezia più costosa e ricercata al mondo. 

In questi anni, lo zafferano italiano si è affermato fra i prodotti enogastronomici di lusso nel mercato europeo, asiatico e statunitense. Chi lo coltiva per tradizione, grazie alle certificazioni di alta qualità, si è ritrovato fra le mani un prodotto inaspettatamente redditizio. L’oro rosso è sempre più richiesto, dai ristoranti e dai clienti di tutto il mondo. Per fare un paragone, potremmo dire che lo zafferano sta affiancando il tartufo fra i prodotti made in Italy più ambiti.  

In Italia se ne producono quantità ridotte e in zone circoscritte – soprattutto Umbria, Abruzzo, Marche, Toscana e Sardegna – nonostante le caratteristiche pedoclimatiche ideali per la sua...

Leggi il seguito »

Smartbox: società nel mirino delle Fiamme Gialle

14 novembre 2014 - Fonte: http://www.bionotizie.com

La società che da anni offre numerosissimi pacchetti e idee regalo prettamente legate al settore turistico in Italia, è al centro di una maxi inchiesta da parte della Guardia di Finanza, per una presunta enorme evasione fiscale. I cofanetti regalo da differenti anni sono sempre stati un idea semplice e di gran successo grazie alla possibilità di offrire un momento particolare, una vacanza da sogno, un weekend di benessere o di sport estremo in location sparse in tutta italia. Insomma un business non indifferente per l’azienda, che ora finisce nelle mani della Guardia di Finanza.

La maxi evasione fiscale dal 2009 al 2013

Il fascino e la particolare originalità dell’iniziativa hanno incuriosito tutti, anche la Guardia di Finanza che, una volta studiata l’attività,...

Leggi il seguito »

In Francia l’impianto fotovoltaico più grande d’Europa

11 novembre 2014 - Fonte: http://www.bionotizie.com

A breve Francia ospiterà l’impianto fotovoltaico più grande d’Europa, un mega progetto che costerà ben 360 milioni euro e che sarà a cura della parigina Neoen; la compagnia ha già avviato i lavori di costruzione in un’ampia zona nei pressi di Cestas, nell’Aquitania.

Entro la fine di ottobre 2015, verrebbe allacciata alla rete elettrica una centrale solare da 300 MW di capacità, suddivisa in 25 stazioni disposte su 300 ettari. Con la sua potenza potrà soddisfare il fabbisogno energetico di una città delle dimensioni di Bordeaux.

Abbiamo semplicemente preso un vecchio progetto della First...

Leggi il seguito »

Installazione di energia solare nella vostra Home – Il vero costo Revealed!

1 novembre 2014 - Fonte: http://www.bionotizie.com

Se si dispone di uno scaldabagno elettrico, è sufficiente abbassare la temperatura a 115-125 gradi. Difficilmente si noterà la differenza e si potrebbe risparmiare in media il 20% sulla bolletta elettrica.
Se il vostro gatto inizia il vomito e la sua pancia è gonfia e sensibile al tocco che è un segno di un blocco urinario ed è necessario chiamare immediatamente il veterinario.

Ci sono molte risorse e guide disponibili con le istruzioni dettagliate su come costruire pannelli solari. Il primo e più importante passo è quello di cercare le istruzioni dettagliate di qualità. Poi si è spento per il vostro negozio di ferramenta locale per trovare o ordinare i materiali di consumo e la prossima cosa sapete, o la prossima volta che avete un po ‘di tempo libero,...

Leggi il seguito »

I 12 paesi più inquinanti del mondo, dal 1850 ad oggi (VIDEO)

1 novembre 2014 - Fonte: http://www.bionotizie.com

Secondo un recente studio del world resources institute, “The history of carbon dioxide emissions”, che analizza un periodo di tempo che va dal 1850 al 2011, i paesi al mondo che più di tutti inquinano sarebbero dodici. Non preoccupatevi, per ora l’Italia è fuori da questa classifica.

La classifica dei 12 paesi più inquinanti al mondo vede in testa la Cina, a seguire Stati Uniti, India, Russia, Giappone, Germania, Corea del Sud, Iran, Canada, Arabia Saudita, Messico e Regno Unito.

La Cina, assolutamente in testa a questa classifica, per darvi un’idea, inquina oggi addirittura venti volte più del Regno Unito, paese che nel 1850...

Leggi il seguito »

Dolphin Watching In Il Regno Unito

1 novembre 2014 - Fonte: http://www.bionotizie.com

Pulire la pelle con trattamenti per il viso e altri trattamenti per la pelle, sbloccare i pori. Pulite i denti tutti i giorni, giusto? Pulite il vostro appartamento o casa ogni settimana, giusto?

Cene potluck. Prendi amici insieme e condividere un pasto. Trovare qualcosa che si può portare questo è interessante. Questo è qualcosa che può colpire i bambini nella vostra vita e insegnare loro l’importanza di cenare in famiglia o con gli amici. E ‘importante avere questa congruenti energyin il vostro gruppo di un’agricoltura sostenibile.
Questo tipo di materie prime, la prima colazione è servita tutti i vegan davvero più sano e più verde per...

Leggi il seguito »

Ustica, ex sindaco a giudizio per disastro ambientale

1 novembre 2014 - Fonte: http://www.bionotizie.com

La mancanza di una pavimentazione impermeabilizzata ha consentito alle sostanze inquinanti di raggiungere il mare e il dissalatore

L’ex sindaco di Ustica Aldo Messina è stato rinviato a giudizio insieme ai due capi dell’ufficio tecnico dell’amministrazione dell’isola, Vincenzo Rubbio e Giacomo Pignatone con l’accusa di disastro ambientale in concorso e discarica abusiva. La richiesta del pm Claudia Ferrari è stata accolta dal gup Fernando Sestito e il processo avrà inizio, di fronte al giudice monocratico, il 12 gennaio 2015.

Il disastro si riferisce a una discarica abusiva priva dei requisiti necessari per accogliere i rifiuti: senza coperture e senza catalogazione per i rifiuti depositati, senza il convogliamento...

Leggi il seguito »