Mai più una casalinga disperata

19 dicembre 2014 - Fonte: https://www.blogdilifestyle.it
blog.groupon.it

Chi non ha mai pensato a quanto fortunate sono le casalinghe? Non hanno orari da rispettare, possono gestire il loro ammontare di lavoro, possono dormire di più al mattino, non hanno nessun capo a cui rendere conto. Eppure non è così. Spesso queste donne sono più stressate e meno felici rispetto a qualsiasi altro lavoratore.

I motivi sono molti e non sono certo da sottovalutare. Il loro lavoro non è riconosciuto, né rispettato. Badare...

Leggi il seguito »

Nasce l’app contraccettiva contro le gravidanze indesiderate

18 dicembre 2014 - Fonte: https://www.blogdilifestyle.it
Nasce l'app contraccettiva contro le gravidanze indesiderate...

Leggi il seguito »

Lavorare più tardi aiuta a dormire meglio?

17 dicembre 2014 - Fonte: https://www.blogdilifestyle.it
Credits photo: www.panorama.it

Ritardare l’orario di inizio a lavoro la mattina, aiuta a dormire meglio e di più: è quanto abbiamo sempre sognato, ogni mattina, sin da quando eravamo bambini ma a dirlo stavolta sono alcuni ricercatori della scuola di medicina dell’Università del Pennsylvania. Basner e la sua équipe hanno infatti dimostrato che il lavoratore o studente approfitta di ogni ora di ritardo, concessa a lavoro o scuola, per dormire 20 minuti in più e meglio.

Lo studio, pubblicato...

Leggi il seguito »

Una sedia a due gambe contro la sedentarietà (FOTO)

16 dicembre 2014 - Fonte: https://www.blogdilifestyle.it
www.dailymail.co.uk...

Leggi il seguito »

I benefici della musica per la salute mentale e fisica

14 dicembre 2014 - Fonte: https://www.blogdilifestyle.it
mooc.chaoxing...

Leggi il seguito »

Torna Telethon. Perché Montezemolo non dona i 27 milioni di euro della Ferrari?

13 dicembre 2014 - Fonte: http://maxsomagazine.blogspot.com/

Maratona TelethonL’8 dicembre è partita la la maratona radiofonica e televisiva Telethon sulle reti Rai. La maratona terminerà domenica 14 dicembre. Dal 1991 Telethon finanzia la ricerca sulle malattie genetiche per conoscerne le cause e per lo sviluppo possibile di terapie.

...

Leggi il seguito »

Tira fuori la lingua, ti svelerò l’allergia

12 dicembre 2014 - Fonte: https://www.blogdilifestyle.it
Credits photo: abcsalute.it

Vuoi conoscere le tue condizioni di salute? Come diceva il medico sin da quando eri piccolo, tira fuori la tua lingua.

Sulla base delle condizioni di questa, è possibile capire infatti se si è affetti da malattie o allergie, anche senza una visita dal medico. È quanto emerso da uno studio svolto da alcuni scienziati indiani, che si sono rivolti con questo test soprattutto a quei pazienti che abitano in zone remote del mondo e non si possono permettere di chiamare un medico.

Ma...

Leggi il seguito »

I dieci argomenti più discussi su Facebook nel 2014

11 dicembre 2014 - Fonte: http://andreainforma.blogspot.com/

Facebook ha pubblicato la lista dei dieci argomenti più discussi al mondo sul social network nel 2014. La lista si basa sul numero dei post, dei commenti, dei like, delle foto e dei video condivisi su un determinato tema.

  1. Mondiali di calcio in Brasile
  2. Virus ebola
  3. Elezioni in Brasile
  4. La morte dell’attore Robin Williams
  5. Ice Bucket Challenge per raccogliere fondi contro la Sla
  6. Conflitto a Gaza
  7. Malaysia Airlines
  8. Super...

    Leggi il seguito »

Perché il guidatore non soffre il mal d’auto?

11 dicembre 2014 - Fonte: http://notizie.delmondo.info
Se soffrite di mal d’auto, saprete probabilmente che essere alla guida comporta molti meno fastidi che essere passeggeri. Ma perché? In precedenza, si riteneva che il mal d’auto avesse qualcosa a che fare con l’incoerenza delle informazioni tra i diversi sensi (gli occhi vi dicono che sieste fermi dentro l’auto, ma il corpo riceve sensazioni […] ...

Leggi il seguito »

Eccellenze italiane al servizio della salute: una App per combattere l’ictus

9 dicembre 2014 - Fonte: http://www.ilprimatonazionale.it

ictus3rRoma, 10 dic – Ricercatori dell’Istituto di neuroscienze del Cnr e del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Firenze hanno sviluppato i contenuti di “Ictus 3R”, una nuova applicazione gratuita per smartphone e pc che consente di Riconoscere un ictus, Reagire in modo corretto ed efficace, Ridurre il rischio.

Riconoscerlo e reagire tempestivamente può salvare la vita, così come adottare stili di vita adeguati può ridurre il rischio di contrarlo:...

Leggi il seguito »